05 ottobre, 2009

Un attimo di riflessione

http://www.cambiamenu.it/ambiente.html

6 commenti:

katiu ha detto...

Ne stavo giusto parlando sabato con un amico, anch'egli vegetariano.

Discutevamo sul fatto se fosse ragionevole o no pensare anche a tutti gli insetti, vermi, formiche etc. che si uccidono nel momento in cui si ara un prato, o si raccoglie un raccolto, o si taglia una coltivazione, e non pensare solo alla mucca, al maiale, al cavallo od al pollo.

In pratica abbiamo discusso per ore! :)

Clorophilla ha detto...

Immagino, ho affrontato ed affronto tutt'ora, spesso, discussioni del genere, che definirei piuttosto, scambi di opinioni...conosci la mia posizione credo, il rispetto non ha confini e qualsiasi sua forma nei confronti della natura è cosa buona, dall'evitare di far del male ad un animale a preferire un' laternativa al suo sacrificio cercando di essere consapevoli più che fanatici. Un bacio!

katiu ha detto...

E sono ottimi scambi di opinioni! Anche perchè alla fine del discorso (se fatto bene) se ne esce tutti più arricchiti!

calendula ha detto...

sono stata vegetariana per 2 anni, ma ho dovuto smettere, perchè non mangiavo le cose giuste, e sono stata per un lungo periodo ipoglicemica, cosa si DEVE mangiare se si vuole contribuire a questa causa e rimanere in salute?

Clorophilla ha detto...

Ciao Cale!E' bello rivederti!Le alternative sono davvero tante, ormai, per fortuna il vegetariano non è più visto come una "mosca bianca" ma viene accolto piuttosto bene in ormai davvero tanti locali (ehm, in macelleria ancora no ;-)).Ci sono numerosi siti dove trovi valide dritte per affrontare la dieta vegetariana in modo giusto, sano ed equilibrato, se vuoi te ne segnalerò qualcuno e comunque parlarne al tuo medico è sicuramente la cosa migliore.Un bacione.

Clorophilla ha detto...

http://www.lav.it/index.php?id=322
Per gli approfondimenti...