13 febbraio, 2009

S.V.















Vorrei scrivere qualcosa di romantico, sentimentale, speciale, per augurare a chi apprezza, ma anche a chi ignora, la festa degli innamorati. Io non ho dei gran ricordi in proposito: prima di conoscere Ste, la preoccupazione maggiore non era a chi dare un bacio o fare un regalo, quanto piuttosto scappare a gambe levate dagli scherzi, dalla schiuma da barba, dalle lacrimucce adolescenziali che scendevano per un amore non corrisposto. E così a chi passerà domani di qui regalo quanto segue, con tutto il mio cuore, con tutto il mio amore...
"Abbi cura di te. Ogni volta in cui, crescendo, avrai voglia di cambiare le cose sbagliate in cose giuste, ricordati che la prima rivoluzione da fare è quella dentro se stessi, la prima e la più importante. Lottare per un' idea senza avere un' idea di sè è una delle cose più pericolose che si possa fare. Ogni volta che ti sentirai smarrita/o, confusa/o, pensa agli alberi, ricordati del loro modo di crescere. (...)
E quando poi davanti a te si apriranno tante strade e non saprai quale prendere, non imboccarne una a caso, ma siediti e aspetta. Respira con la profondità fiduciosa con cui hai respirato il giorno in cui sei venuta/o al mondo, senza farti distrarre da nulla, aspetta e aspetta ancora. Stai ferma/o, in silenzio e ascolta il tuo cuore. Quando poi ti parla, alzati e va dove lui ti porta
."

1 commento:

katiu ha detto...

Se dovessi seguire veramente, ogni volta, il mio cuore .. mi ritroverei perennemente a tavola a mangiare :)

Buon S. Valentino anche a te mia cara!