04 dicembre, 2009

L' urlo

E' in ognuno di noi, tra gola e petto, risiede lì e questa volta non parlo del cuore. Spesso è soltanto assopito, quando però vuol farsi notare non lo si può ignorare perchè la sua presenza diventa invadente ed ostinata. Camminiamo, soli, in altre faccende affaccendati, ci scontriamo senza farci male (a volte si, ce ne facciamo eccome) ed andiamo oltre (beato chi ci riesce), volti inespressivi, occhi velati, indossiamo inefficaci giubbotti antiproiettile per proteggere ciò che forse ancora batte (parlo del cuore). Nulla ci distoglie, nulla ci stupisce, calpestiamo terra e anime, con non curanza abbandoniamo al passato (e non ai ricordi) ciò che infondo non ci riguarda (più). I giorni scorrono ed è dinuovo venerdì. A cosa mi sono serviti due occhi grandi e luccidi come stelle in un notturno inaspettato se non sono riuscita ad esprimere ciò che sentivo? A cosa un cuore così imbizzarrito da non poter essere domato nè imbrigliato in catene arruginite? Parole rabbiose ed arrabbiate, sola contro tutti, per difendere un nemico. Larghi sorrisi, inutili abbracci, giri di parole che si sono rivelati soltanto monologhi sgrammaticati. Vittima forse di una vendetta ben architettata, perfettamente riuscita, spero di aver regalato almeno una grossa risata per aver abboccato. Ci si stupisce della violenza che ci circonda e non ci si stupisce più di quanto ognuno di noi riesca a far del male a qualcuno non necessariamente pugnalandolo in pieno petto. Ed eccolo che sale...ed eccolo che spinge...ed eccolo che non resiste alla tentazione...Urlo!

3 commenti:

Auryn ha detto...

non so cosa ti sia successo, ma per quanto riguarda le sensazioni che esprimi ed il contesto generale, credo di essermi ritrovata anch'io in una situazione troppo simile nei mesi scorsi... davvero non pensavo che certe persone potessero essere così meschine...
e non sono nemmeno riuscita ad urlare!!

PS grazie per il chiarimento sulla provocazione dell'ultimo post.
buon weekend!

katiu ha detto...

Rimango dell'idea che a volte, anzi spesso, le parole facciano più male delle stesse cannonate ..

Clorophilla ha detto...

Auryn: delusioni...la vita ahimè è fatta anche di queste :-)
Katiu: ...e c'è gente che sapendole usare molto bene sa esattamente come annientarti :-*