08 novembre, 2008

VENDESI

Statisticamente gli agenti immobiliari, soprattutto quelli delle grandi e famose agenzie, al giorno d' oggi, sono un po' tutti uguali: si presentano agli appuntamenti in doppio petto, le scarpe che sembrano di due misure più lunghe, sarà per colpa delle punte, grossi nodi alle cravatte dai colori sgargianti, arrivano sempre trafelati con la loro cartellina sotto il braccio e un bel sorriso stampato sul volto, ti tendono la mano prima ancora di riuscirtela a stringere. Le donne non sono poi così diverse, al posto del nodo alla cravatta le contraddistingue la minigonna, spesso vertiginosa, o il tacco da almeno 10 cm. Pieni di speranze, con il desiderio nel cuore di trovare un comodo e caldo nido ci si affida a loro, intermediari del futuro. "Lo stabile è silenzioso e ben abitato, l'ascensore funziona benissimo, non ci sono in programma lavori di manutenzione straordinaria e l' appartamento è un vero affare !" e allora...vediamolo.Spazioso, luminoso, i pavimenti lucidi, bella l' esposizione, ampie le camere. Ma non tutto quello che sembra è. Ultimamente ho visitato dimore lussuose, eleganti, li ho visitate ed acquistate, tutto sembrava davvero perfetto ma poi, vivendoci per un po', ho scoperto quello che gli agenti immobiliari mi avevano taciuto con un silenzio piuttosto che una sincera confessione. Rosoni su soffitti dalle crepe evidenti, parquets graffiati in profondità, macchie di umidità dietro a grandi e dorate specchiere, balconi dalle ringhiere vecchie ed arrugginite, eppure tutto era così ricco, sfarzoso ed ideale. Traslochi con l' entusiasmo di aver finalmente trovato qualcosa di affascinante ed unico, comodo e tranquillo, i primi giorni ti senti un intimidito ospite ma poi prendi confidenza con ogni particolare che ti circonda. Rincasi la sera felice, ti accoccoli sul divano e non ti lasci distrarre dal fetore di muffa che fingi di non sentire, rapito da tanto calore. Colori le pareti, cerchi di stuccare le crepe e sui parquet stendi preziosi tappeti su cui fare l' amore. Ma forse tutto questo non basta. Ti illudi, del resto è quello che riesci a fare meglio e nonostante tu non riesca più a sentirti a casa, non ti decidi a vendere. La delusione si fa meno dolorosa quando capisci che forse anche una piccola mansarda alla fine ti potrebbe bastare, una mansarda disabitata, trascurata, mai presa in seria considerazione, da restaurare, curare ed amare. Non serve che nessuno elogi le sue qualità perchè sei in grado di scoprirle da solo e di rischiare dinuovo ma anche di sperare come speri ancora che la lussuosa dimora torni al suo splendore, che da quella finestra dai vetri cattedrale torni a filtrare il sole, quel sole così caldo da riuscire a scaldarti anche nelle giornate più fredde. Insomma io non rinuncio mai anche quando forse dovrei e così ho un' infinità di chiavi per altrettante case mai realmente disabitate.Morale della favola: le persone sono case e come queste, per sentirsi bene davvero, vanno intensamente vissute.

8 commenti:

Katiu ha detto...

Le persone sono come case: vanno vissute intensamente.

Vero, il problema però è trovare case/persone che non siano solo dimore dorate, ove specchiarsi, illuminarsi, e aver paura di toccare/dire qualcosa per paura della rottura.
Non è facile trovare case/persone intime, rassicuranti, calde e confortevoli.

Clorophilla ha detto...

Che bello!!!Hai capito perfettamente il senso del mio post che a dire il vero, una volta riletto, mi sembrava un tantino incomnprensibile!Un bacio.

Katiu ha detto...

Clo, anche io sono perennemente alla ricerca di mansarde, e non di ville ^__^

Clorophilla ha detto...

Mi sa che siamo vicine di sottotetto...e a fianco delle nostre porticine, magari, quella di Calendula!:)

calendula / trattalia ha detto...

mai piaciute le ville troppo grandi... sarà che sono piccolina... mi ci sentirei persa... poi secondo me le mansarde/ persone hanno più vissuto è quindi più fascino..

Katiu ha detto...

Tutto bene?
Come stai Clo??

Katiu ha detto...

Buon fine settimana Clo, goditi il tuo tran tran famigliare, mi raccomando!
Un abbraccio!

calendula / trattalia ha detto...

EHI !! Come va??? sei 6 giorni che non posti, comincio a preoccuparmi....